Normative sui defibrillatori Cantabria

Normative del defibrillatore in Cantabria | Installazione e uso dei defibrillatori Cantabria

Regolamentazione / obbligo di installazione e utilizzo di defibrillatori esterni in Cantabria, legislazione sulla formazione in defibrillatori esterni, strutture per spazi cardioprotetti e loro manutenzione nella comunità cantabrica.

Regolamenti della comunità autonoma sui defibrillatori in Cantabria sull'uso e l'installazione di defibrillatori esterni, uno standard per la protezione cardio-sanitaria degli spazi pubblici con istruzioni per l'uso e l'installazione dei defibrillatori portatili in tutto il territorio della Cantabria.

I cantabrici si uniscono alla cardioprotezione installando defibrillatori pubblici esterni

Perché sempre più defibrillatori portatili sono installati in comunità autonome in tutta la Spagna? Per rispondere è necessario analizzare alcune realtà, e cioè che stiamo affrontando un problema di salute pubblica che ovviamente include i Cantabrici. La mortalità nelle società occidentali in generale, e in Spagna in particolare, ha la malattia coronarica come principale causa di morte. L'origine dell'arresto cardiorespiratorio (CRP) negli adulti è statisticamente cardiaca e vi è un'altissima percentuale di attacchi di cuore osservati da terzi, che si verificano ogni giorno in ambienti non sanitari. Se raccogliamo tutti questi dati, comprendiamo che molte delle morti improvvise dovute all'arresto cardio-respiratorio negli adulti potrebbero essere evitate se i primi intervenienti (testimoni) agissero correttamente e nelle prime fasi dell'uso di un defibrillatore esterno.

Cosa fare se assistiamo a un arresto cardiorespiratorio, come agire prima dell'arresto cardiaco?

Esistono una serie di azioni di primo soccorso che sono semplici e che devono essere collegate, raccolte nella catena di sopravvivenza, che dobbiamo compiere se assistiamo a una situazione di emergenza con una persona incosciente sul terreno, prima chiama 112, quindi Accendere il defibrillatore e seguire le istruzioni CPR che il dispositivo ci dice di eseguire la defibrillazione precoce, che è accompagnata da un supporto vitale avanzato. Queste quattro azioni sono perfettamente accessibili in modo che la popolazione generale possa realizzarle, queste prime azioni prima di un arresto cardiaco, assicurano una maggiore probabilità di sopravvivenza della persona che ha subito un infarto. Se, come abbiamo detto, la maggior parte delle fermate cardiorespiratorie è testimoniata da terzi, cioè ci sono testimoni sulla scena, scommettere sulla formazione della popolazione in pronto soccorso con supporto vitale di base e l'installazione di defibrillatori esterni in sempre più spazi Pubblico e privato, salva vite.

Cosa dice il regolamento sui defibrillatori in Cantabria?

Normalmente, le comunità autonome per scrivere i propri regolamenti seguono le raccomandazioni delle entità internazionali sull'installazione di defibrillatori esterni, le normative sui defibrillatori in Cantabria, danno istruzioni a coloro che sono obbligati, sebbene si consiglia l'installazione in tutte le aree. Per questi spazi necessari per installare i defibrillatori, questo nuovo regolamento cantabrico spiega come e dove eseguire l'installazione e la sua segnaletica per poter individuare rapidamente il defibrillatore, che di solito si trova in luoghi che transitano o riparano un grande afflusso di persone, come il la probabilità che si verifichi un arresto cardiorespiratorio è maggiore.

Lo scorso ottobre, un nuovo regolamento sull'installazione e l'uso dei defibrillatori portatili "negli spazi pubblici come centri commerciali, individuali e collettivi, definito come lo stabilimento in cui viene svolta l'attività di commercio al dettaglio, è entrato in vigore nella comunità autonoma della Cantabria e che ha una superficie costruita maggiore di 500 m2 (aggiungendo un altro defibrillatore per ogni 1000 m2).

I punti principali dello standard Cantabria sulla defibrillazione esterna pubblica


La legislazione cantabrica sulle aree cardio protette include anche l'installazione obbligatoria di defibrillatori in:

Installazione di defibrillatori nei trasporti pubblici come aeroporti, porti marittimi commerciali, stazioni degli autobus e ferrovie di città con più di 20 000 abitanti.

Anche gli stabilimenti pubblici e privati, con un afflusso giornaliero medio di persone 500, sono tenuti ad installare un defibrillatore.

Un defibrillatore esterno deve essere installato in impianti sportivi in ​​cui il numero di utenti giornalieri è uguale o maggiore di 350.

È inoltre obbligatorio disporre di un defibrillatore portatile nelle scuole con una capacità di oltre 1500.

Tuttavia, si dovrebbe considerare di formare o espandere la norma sull'installazione e l'uso di un defibrillatore esterno in Cantabria, per includere altri luoghi pubblici e privati ​​con questi defibrillatori portatili, indipendentemente dal fatto che si trovino in una città o in una grande città, se si concentrano meno di X persone al giorno o se hanno una capacità inferiore a 1500 persone. In Spagna questa cultura della cardioprotezione non è ancora diffusa, né istituzionalmente né socialmente; Tuttavia, se guardiamo gli altri paesi intorno a noi vedremo che praticamente non esiste una scuola, una delegazione, un centro sportivo, un centro culturale, una comunità di vicini o una strada centrale che non ha un defibrillatore, anche se non di grandi dimensioni città.

Molte popolazioni della Cantabria sono lungi dall'essere spazi cardioprotetti


È paradossale, seguendo questa discussione, molte città della Cantabria non hanno defibrillatori nemmeno nei loro centri sanitari o uffici: la loro popolazione è molto piccola ma quanto dista il centro di riferimento regionale o regionale più vicino? Ci vuole l'ambulanza per arrivare?

La Cantabria si sposta verso la cardioprotezione di tutta la sua comunità autonoma

Stiamo affrontando un problema di salute pubblica e un grosso problema su cui riflettere. Tutto inizia prendendo coscienza di dove siamo, cosa possiamo fare per migliorare al riguardo e prendere le decisioni più corrette. La Cantabria sta facendo un grande sforzo e un lavoro sociale. Abbiamo visto che la lotta per le misure di cardioprotezione è una scommessa sicura, poiché la sensibilizzazione e l'addestramento della popolazione nel supporto vitale di base e nella defibrillazione avranno un enorme impatto sulla salute a medio termine. Presto vedremo più defibrillatori esterni automatizzati (DEA) nei centri commerciali e verranno aggiunti a quelli dei centri istituzionali, sportivi ed educativi della Cantabria. Siamo sulla buona strada.

SCARICA IL REGOLAMENTO che regola l'uso dei defibrillatori esterni nella Comunità della Cantabria


stampa E-mail