Come agire prima di un ictus?

Ogni anno colpisce le persone 120.000-130.000, una ogni sei minuti. È la seconda causa di morte tra gli uomini e la prima tra le donne.

Ciò è dovuto alle differenze biologiche del sesso, il profilo di rischio delle donne è diverso. Inoltre, dipendono dallo stadio della vita. Non è lo stesso durante la menopausa come durante la vita fertile. Qualcosa che puoi leggere in molti luoghi è che la fibrillazione atriale è un altro fattore di rischio.

Che cos'è l'ictus?


È causato da ischemia cerebrale (interruzione del flusso sanguigno in una parte del cervello) o da emorragia.

Per sapere se stiamo soffrendo un ictus, dobbiamo essere chiari sul verificarsi di alcuni di questi sintomi:

  1. Perdita di coscienza o cambiamenti improvvisi.
  2. Alterazioni nei muscoli del viso
  3. Problemi che articolano le parole
  4. Mancanza di coordinamento
  5. Forte e improvviso mal di testa
  6. confusione

Un'altra delle metodologie di rilevazione dell'ictus più utilizzate è la scala di Cincinnati, comunemente nota come "Metodo veloce", che è lo strumento migliore per valutare e identificare l'ictus.

Identificazione del colpo e come agire

F (Faccia - Faccia): per sapere se stai perdendo il tono muscolare del viso, dobbiamo far sorridere la persona e vedere se la bocca è deviata di lato.

A (Arms - Arms): Fagli alzare entrambe le braccia o una di esse per sapere se la coordinazione fallisce.

S (Discorso - Lingua): vedi se è in grado di articolare un messaggio logico o se è compreso quando parla.

T (Time - Time): se si rileva una di queste anomalie, è necessario chiamare immediatamente il servizio di emergenza e comunicare chiaramente che si sta subendo un ICTUS, per attivare il protocollo di azione.

Mentre arriva l'ambulanza, non dare da mangiare o bere nulla alla persona che soffre di questo ictus. Potrebbe annegare.

SCARICA QUI L'INFOGRAFIA E AIUTACI A SALVARE VITE


stampa Posta elettronica