Aggiornamento della norma sui defibrillatori in Aragona

Il decreto 30 / 2019 espande gli spazi richiesti per l'installazione dei defibrillatori

Aggiornamento delle norme sull'uso e l'installazione dei defibrillatori in Aragona

La comunità di Aragona aggiorna la normativa sull'installazione e l'uso di defibrillatori esterni, consigliando e obbligando l'installazione di defibrillatori pubblici e privati ​​in spazi 

centri commerciali, aeroporti, stazioni ferroviarie e degli autobus, scuole e centri educativi, aree sportive e piscine, richiede di avere un defibrillatore in aziende, spazi pubblici, residenze geriatriche e hotel, in questo aggiornamento della norma devono avere anche un defibrillatore in veicoli della polizia locale.

 

Nuovo Decreto 30/2019 che regola l'installazione e l'uso dei defibrillatori in Aragona

 

Il decreto 30 / 2019 di 12 di febbraio di 2019, decreto del governo di Aragona è già entrato in vigore con il quale aggiorna le norme sui defibrillatori pubblici e privati, decreto che regola l'uso di defibrillatori automatici (DEA) al di fuori del area di salute in tutta la comunità dell'Aragona. Questo decreto abroga quelli precedenti e aggiunge alcuni obblighi rispetto al precedente.
L'obiettivo rimane quello di regolare i requisiti per l'installazione dei defibrillatori al di fuori del campo sanitario, per contrassegnare la procedura di comunicazione della loro installazione, nonché i requisiti per il loro uso e l'accreditamento delle entità di addestramento.

 

Le nuove normative Aragon sottolineano l'importanza dell'allenamento per l'uso dei defibrillatori

Questo standard espande, rispetto al precedente, i profili di coloro che sono addestrati per l'uso della DEA, aggiungendo nell'elenco oltre a medici e infermieri che hanno la qualifica di tecnico in situazioni di emergenza sanitaria o una serie di unità delle competenze che accreditano la formazione nella gestione di queste apparecchiature, nonché il personale non sanitario formato in SVB e DEA da entità accreditate a seguito del programma stabilito dal decreto stesso.

Per quanto riguarda la formazione, mantiene caratteristiche simili alla norma precedente, conferendo come novità una maggiore importanza alla parte pratica nelle sessioni dei corsi iniziali e dei successivi rinnovamenti.

 

Spazi necessari per avere un defibrillatore nella Comunità di Aragona


L'aspetto più noto si trova nella sezione di installazione del defibrillatore, poiché oltre a raccomandare come il precedente decreto, questa volta aggiunge una serie di spazi in cui sarà obbligatorio avere un defibrillatore.

Alcuni di questi spazi sono:

  • Grandi aree commerciali con più 2500 metri quadrati.
  • Gli aeroporti
  • Stazioni ferroviarie e degli autobus situate in città con più di 25000 abitanti.
  • Centri educativi, aree sportive e piscine con più di 300 persone,
  • Luoghi di lavoro con più di 250 lavoratori.
  • Centri pubblici con una capacità superiore a 500 persone.
  • Residenze con più di letti 200.
  • Alberghi sopra 100.
  • Pattuglie di polizia locali.

Infine, chiarisce i dettagli della documentazione da consegnare per registrare l'installazione di un nuovo defibrillatore o la modifica di uno esistente, e aggiunge alcuni dettagli come l'ubicazione in un luogo visibile e accessibile, la segnaletica del defibrillatore, ecc. Oltre a fare riferimento anche a defibrillatori che si trovano su strade pubbliche o in veicoli.

In breve, questo decreto è un altro passo nella corsa contro l'arresto cardiaco per la Comunità autonoma di Aragona, che continua ad espandere il regolamento precedente per aggiungere aspetti che non erano apparsi in precedenza o per chiarire quelli esistenti per continuare nella lotta contro la cardioprotezione.

SCARICA IL REGOLAMENTO che regola l'utilizzo dei defibrillatori automatici esterni in Aragona

 


stampa   E-mail
Immagine

Installazione di defibrillatori esterni, manutenzione, pezzi di ricambio, riparazioni, addestramento e uso del defibrillatore, registrazione nelle comunità autonome.

Indirizzo:
Avda.de la Constitución 29 
28821 Coslada (Madrid)
telefono: + 34 911 250
E-mail: salvavidas@salvavidas.com

Mappa dove siamo